Io sto con gli ippopotami

Io sto con gli ippopotami

Io sto con gli ippopotami è un film commedia – avventura prodotto nel 1979 in Italia dalla Zadar Film in collaborazione con la Denver Film Productions. La regia è di Italo Zingarelli con soggetto e sceneggiatura dello stesso Zingarelli che si è avvalso del prezioso apporto di Barbara Alberti, Amedeo Pagani, Nino Longobardi e Vincenzo Mannino. I principali protagonisti sono Bud Spencer e Terence Hill. Vediamo la trama, il cast completo e delle gustose curiosità sul film Io sto con gli ippopotami.

La trama del film Io sto con gli ippopotami

A metà del XX secolo nell’Africa coloniale britannica (attuale stato dello Zimbabwe), vive un uomo di nome Tom. Per guadagnarsi da vivere, con il proprio pulmino, organizza per i tanti turisti che vi arrivano dei presunti safari (in realtà fornisce loro dei fucili caricati a salve). Tutto fila liscio fino a che non si rifà vivo il suo ‘odiato’ cugino Slim. Slim è infatti un giramondo sempre pronto a gettarsi in un nuove avventure amorose e perennemente in cerca di guai. Dopo diverse scaramucce i due decidono di entrare in società aprendo un’attività che li vedrà andare in conflitto di interessi con il potente imprenditore Jack Ormond. La vicenda diventerà ideologica allorché i due cugini scoprono che in realtà il signor Ormond si sta arricchendo grazie ad una illegale tratta di animali africani verso alcuni Paesi dell’Occidente.

Scheda del film Io sto con gli ippopotami

Cast: Bud Spencer (Tom), Terence Hill (Slim), Joe Bugner (Mr. Ormond), May Dlamini (Mama Leone), Ben Masinga (Jason)
Regia: Italo Zingarelli
Titolo originale: Io sto con gli ippopotami
Anno: 1979
Durata: 93 minuti
Genere: Commedia, Avventura
Curiosità: Il film Io sto con gli ippopotami è il tredicesimo che ha visto la collaborazione della premiata coppia Bud Spencer e Terence mentre si tratta del quarto in cui i due si sono trovati a lavorare con Italo Zingarelli (Lo chiamavano Trinità.., Continuavano a chiamarlo Trinità e Più forte ragazzi). Il corriere utilizzato nel film è un Bedford J2 e il cocktail preparato da Terence Hill ha visto l’utilizzo di caviale nero, burro, sale, pepe e champagne.


PER RESTARE AGGIORNATO SEGUICI SUI SOCIAL CLICCA SU MI PIACE


Chiudi il menu